Skip to content

Autostima: il rovescio della medaglia

L’autostima non è un dato ma un processo e, in quanto tale, è soggetto a continue influenze e modifiche. Di certo le sue radici sono profonde e strettamente connesse agli apprezzamenti/critiche ricevuti da bambini, soprattutto dai nostri genitori. Tuttavia la lista degli elementi che determinano il modo in cui ci valutiamo nel corso degli anni è lunga, eterogenea e varia per ognuno di noi. Quello che difficilmente riusciamo a digerire è che il processo di valutazione di noi stessi implica anche l’analisi, l’individuazione e l’accettazione dei nostri limiti. Per dirlo in altre parole l’onnicomprensivo e acritico “sono un gran figo” recitato davanti allo specchio non funziona semplicemente perché non verosimile.
Insieme cercheremo quindi di fare chiarezza innanzitutto su cosa consideriamo, tra le nostre caratteristiche di personalità, risorsa e cosa limite. Dopodiché lavoreremo con l’obiettivo di individuare degli strumenti assolutamente pragmatici che ci aiutino a modificare le nostre “mancanze” nella direzione delle capacità.
La consapevolezza è la condizione necessaria, anche se non sufficiente, a qualsiasi cambiamento!

MARTEDI’ 18 GIUGNO
ORE 18.00 – 21.00
Presso Istituto Gestalt Firenze – Via Costabella 21 (zona Prati) Roma
Raccomandiamo vestiti comodi e puntualità

Ingresso GRATUITO previa prenotazione

Per info e prenotazioni potete contattare i conduttori:
Dott.ssa Barbara Florenzano - 3480125450
Dott. Pierluca Santoro - 3343706244

Condividi

Spread The Love, Share Our Article

  • Delicious
  • Digg
  • Newsvine
  • RSS
  • StumbleUpon
  • Technorati
  • Twitter

Related Posts

Comments

There are no comments on this entry.

Trackbacks

There are no trackbacks on this entry.

Add a Comment

Required

Required

Optional